Questo sito utilizza i cookie per assicurare il corretto funzionamento dello stesso e raccogliere dati statistici sugli utenti in modo da poterci migliorare sempre più

Per maggiori informazioni sui cookie
Accetta di utilizzare i cookie sul nostro sito e chiudi il banner

Cosa è il confezionamento in atmosfera modificata?


Confezionamento in atmosfera modificata - Una metodologia igienica e fresca di presentazione dei prodotti

Il confezionamento in atmosfera modificata (MAP, Modified Atmosphere Packaging) fa sì che prodotti alimentari freschi confezionati e minimamente lavorati mantengano le caratteristiche organolettiche e nutrizionali originali oltre che risultare attraenti all’aspetto. Il confezionamento in ambiente controllato MAP di generi alimentari permette di ottenere una shelf life prolungata senza bisogno di aggiungere conservanti chimici o stabilizzanti.

Le aziende di lavorazione dei prodotti alimentari e quelle che si occupano della loro commercializzazione si affidano al confezionamento in atmosfera modificata (MAP) per garantire la freschezza ed il sapore dei loro prodotti, soddisfacendo così con continuità le aspettative dei consumatori riguardo a qualità del marchio, consistenza, freschezza e disponibilità di magazzino.

Maggiori informazioni disponibili su www.modifiedatmospherepackaging.com.
 

Che cos'è il confezionamento in atmosfera modificata?
Il confezionamento in atmosfera modificata consiste in una miscela ottimale di ossigeno, anidride carbonica ed azoto all’interno di un imballo con caratteristiche di alta barriera (bassa permeabilità). Viene così generata una miscela di gas accuratamente controllata per soddisfare le esigenze di conservazione di uno specifico prodotto alimentare.

A questo scopo vengono selezionati film plastici, fogli di alluminio e altri materiali di confezionamento con caratteristiche specifiche di permeabilità ai gas e/o al vapore acqueo. Questi materiali di base ad alta barriera diventano confezioni MAP dopo essere stati trasformati in vassoi, coperchi (del tipo in uso per i contenitori di yoghurt) o sacchetti e dopo il riempimento con una miscela selezionata di gas tecnici ad uso alimentare: ossigeno, anidride carbonica ed azoto.

I film di confezionamento vengono selezionati in base alle caratteristiche ed alle esigenze del singolo prodotto alimentare. La permeabilità del materiale, i valori di trasmissione del vapore acqueo e le caratteristiche di saldatura devono essere misurati e sottoposti a test sia al momento della scelta del materiale che nelle fasi di trasformazione in contenitore e di riempimento con il relativo prodotto, ciò al fine di garantire e salvaguardare in ciascuna fase le caratteristiche del film per il mantenimento della miscela di gas.
 

Contatta Dansensor Italia


Come funziona il confezionamento in atmosfera modificata?
L'ambiente proprio del confezionamento in atmosfera modificata viene determinato da una miscelazione accuratamente bilanciata di normali gas atmosferici. Tale miscela di gas MAP rallenta il processo d'invecchiamento dei prodotti, riducendo la perdita di colore, di odore e di gusto dovuta al deterioramento del prodotto, alterazione e rancidità per l'azione dell’ossigeno, di muffe o altri organismi anaerobici.

Una confezione in atmosfera modificata MAP, accuratamente controllata, raggiunge e mantiene un tasso di scambio ottimale per preservare con freschezza il colore, il gusto ed il contenuto nutritivo di carni rosse, frutti di mare, frutta e verdure a lavorazione minima, pasta, cibi precotti, formaggi, prodotti da forno, insaccati e cibi liofilizzati o disidratati, ottenendo un prolungamento della loro shelf life.

Il Confezionamento in atmosfera modificata favorisce una maggiore efficienza della filiera alimentare
Le confezioni MAP a shelf life prolungata consentono alle aziende che trattano prodotti alimentari, aziende di produzione, distribuzione e rivendita al dettaglio dei prodotti alimentari di esercitare un migliore controllo della qualità dei prodotti, della loro disponibilità e dei relativi costi.

La maggiore durata dei cicli degli alimenti freschi consente ai grossisti di eliminare la rotazione frequente dei prodotti, di evitare di ritirarli e reimmagazzinarli, riducendo così il costo del lavoro nonché i costi di smaltimento dei rifiuti.

Le aziende di distribuzione possono ampliare la loro zona di azione oppure offrire ai dettaglianti una maggiore varietà di linee di prodotto, in quanto le diminuite esigenze nella frequenza di sostituzione dei prodotti consentono lo sviluppo di altre aree.

Le aziende che producono prodotti alimentari possono trarre vantaggio dal prolungamento dei cicli di sostituzione per ridurre le richieste di rifornimento dei prodotti. La capacità produttiva può invece essere utilizzata con maggior profitto per sviluppare e proporre nuovi prodotti. 



  • Confezionamento in atmosfera modificata

Richiesta di offerta per

La invitiamo ad inviare i suoi dati e riceverà un’offerta entro breve.
Nome Azienda
Nome
Nazione
Provincia
Telefono n°
E-mail
Invio richiesta
Cancel
Get the Flash Player to see this film clip.