Questo sito utilizza i cookie per assicurare il corretto funzionamento dello stesso e raccogliere dati statistici sugli utenti in modo da poterci migliorare sempre più

Per maggiori informazioni sui cookie
Accetta di utilizzare i cookie sul nostro sito e chiudi il banner

Dal bubble test (bagno ad acqua) alla rilevazione non-distruttiva delle micro perdite

Come rilevare le micro perdite nella MAP

Il concetto base del Confezionamento in Atmosfera Modificata, o MAP, è piuttosto semplice. Esso consiste nel confezionamento dei prodotti freschi quali carne, formaggio o pizza in un involucro sigillato contenente una miscela di gas. Questa procedura è in grado di prolungare la durata del prodotto, rendendolo più appetibile agli occhi del consumatore. Per saperne di più leggete il seguente blogpost La presenza di perdite è un problema rilevante per la Shelf Life dei tuoi prodotti in MAP.

In questo blogpost vengono illustrate le ragioni per cui la rilevazione di perdite è così importante per le aziende alimentari di oggi e la soddisfazione del consumatore viene messa al primo posto sia dai produttori che dai distributori.

  LeakPointer II leak tester for manual QC checks of MAP products 

Mettiamo il caso che un’azienda abbia confezionato correttamente il proprio prodotto e che la miscela di gas risulti essere corretta ma che, purtroppo, si siano formate delle micro perdite all’interno delle confezioni poiché non correttamente saldate.

Bob from FF Instrumentals
Bob Olayo
MAP Equipment Expert
FF Instrumentation 
  “Va ricordato che nell’aria che respiriamo è contenuto il 20.9 per cento di ossigeno.” Afferma Bob Olayo, un esperto in tecnologia MAP di Christchurch, Nuova Zelanda. “Se all’interno di una confezione è contenuto solamente l’1 per cento di ossigeno e si crea una micro perdita, le leggi della fisica ci indicano che l’ossigeno affluirà rapidamente all’interno della confezione.

La concentrazione d’ossigeno all’interno della confezione tenderà a raggiungere il valore di 20.9 ed il contenuto della confezione si deteriorerà in fretta poiché di fatto l’atmosfera protettiva è scomparsa.

La rilevazione delle micro perdite risulta dunque essenziale. Una delle soluzioni più economiche e semplici per ovviare a questo problema è il bagno ad acqua (bubble test). Esso consiste nell’immersione in acqua delle confezioni da parte di un operatore. Applicando il vuoto all’interno della camera la confezione tende a gonfiarsi. In caso di presenza di perdite, alcune bolle d’aria cominceranno a fuoriuscire dalle confezioni.

Questo sistema di verifica è molto semplice ma presenta alcune problematiche:
  • Le bolle possono provenire dai residui d’aria presenti sulla superficie della confezione. Per l’operatore risulta difficile stabilire se si tratta realmente di una micro perdita
  • Si tratta di un controllo molto soggettivo: un operatore potrebbe individuare la perdita, ma anche non individuarla  
  • L’immersione della confezione nell’acqua si traduce in una distruzione della stessa e nella necessità di dover riconfezionare o gettare il prodotto
  • L’utilizzo di acqua all’interno dell’area produttiva è sconsigliato per motivi igienici di cross contaminazione. Il bagno ad acqua dovrebbe essere pulito ma ciò in molti casi non avviene

Soluzioni migliori a quella del bagno ad acqua esistono, non sono distruttive e sono in grado di rilevare ogni tipo di micro perdita. Possono essere sia in linea che fuori linea. Una di queste consiste in un sistema che permette di posizionare le confezioni all’interno di una camera del vuoto da cui l’aria viene sottratta. Se è presente una perdita, il gas contenuto nella confezione, compresa la CO2 (gas tracciante) viene rilevato da un sensore specifico. In questo modo verrà effettuata un’analisi a campione da parte dell’operatore incaricato. Per saperne di più, leggete questo link Rilevatori di perdite.

Gli analizzatori di gas in linea sono i più affidabili. L’analizzatore è parte integrante della linea di confezionamento ed ogni singola confezione viene testata direttamente durante il processo di confezionamento. “Questo sistema garantisce livelli eccellenti di assicurazione qualità,” commenta Bob. “Non viene utilizzata acqua e non viene generato alcun tipo di spreco.”

interessato ad offerta?

La invitiamo ad inviare i suoi dati e riceverà un’offerta entro breve.

Richiesta di offerta

Richiesta di offerta per

La invitiamo ad inviare i suoi dati e riceverà un’offerta entro breve.
Nome Azienda
Nome
Nazione
Provincia
Telefono n°
E-mail
Invio richiesta
Cancel
Get the Flash Player to see this film clip.